Recensioni


Aggiornamento: 22 novembre 2010



LA PROVINCIA di COMO, 21 novembre 2010

Laudate Dominum omnes gentes: una serata davvero unica

          [...] un'emozione unica e irripetibile delle voci che si fondono e creano armonia ha dominato la serata nella chiesa dedicata a Santa Cecilia in quel di Camnago Volta.

[...] creando, per mezzo delle voci, un momento di intensa preghiera e di mistico raccoglimento.

[...] ed è proprio da quell'epoca che il maestro Innominato ha voluto cominciare, deliziando il pubblico con l'Ave verum corpus di William Byrd in un crescendo di emozioni dettate dal suono della voce, vero strumento dell'anima che porta più vicino il contatto fra l'uomo e il divino.

Roberto Todeschini






LA PROVINCIA di SONDRIO, 26 maggio 2010

A Sondrio il Coro da Camera del Conservatorio di Como
Le "voci" del maestro Innominato rapiscono i cuori e li portano in alto
Collegiata gremita per l'emozionante rassegna

Un susseguirsi di emozioni, alcuni brani hanno davvero preso il cuore. Il coro [...] ha fatto salire le sue delicate interpretazioni fino in cielo, colloquiando, in alcuni momenti, direttamente con Dio.
Un pubblico attento, partecipe, emozionato, ricettivo, l'ambiente perfetto dal punto di vista architettonico e umano hanno esaltato questo concerto...

Beppe Viola






IL GAZZETTINO, 18 febbraio 2009

Premio delle Arti alle Voci Bianche di Palermo

La menzione speciale della commissione, presieduta da Paolo Bon e composta da Alessandro Bianchi e Manolo da Rold, è andata al Coro da Camera del Conservatorio di Como, diretto da Domenico Innominato. Le decisioni sono state ratificate da Roberto Morese, inviato direttamente dal ministero per sovrintendere lo svolgimento del Concorso. I Cori premiati si sono esibiti sabato sera all'oratorio del Gonfalone, dove sono stati registrati dalla Radio Vaticana.


IL CORRIERE DELLA SERA, Corriere di Como, 17 febbraio 2009

Il 'Verdi' premiato a Vicenza

Nuovo successo del "Verdi" in una competizione musicale. Il Coro da Camera del Conservatorio di Como diretto dal maestro Domenico Innominato, ha conseguito il premio speciale della giuria al Premio Nazionale delle Arti, sezione 'Formazioni corali', partecipando al concerto dei finalisti trasmesso dalla Radio Vaticana.







LA PROVINCIA di SONDRIO, 1º settembre 2007

Applausi in Germania per il 'Clara Wieck'

Anche il secondo concerto, tenutosi nella chiesa cattolica del Cristo Re a Dagersheim, è stato accolto da calorosi applausi e dalla richiesta di alcuni fuori programma al termine dell'esibizione. Ad aumentare la soddisfazione per il riscontro ottenuto sono stati anche i complimenti ricevuti da una discendente del compositore Felix Mendelssohn, che ha lodato in modo particolare il morbido fraseggio esecutivo, la portata dinamica delle esecuzioni e la puntuale pronuncia del tedesco da parte delle straordinarie voci del 'Clara Wieck'.

Alessandra Osti






Sindelfinger Zeitung, 27 agosto 2007
      Gesangskultur auf hohem Niveau
Italienische Gesangskultur auf hohem Niveau brachten 19 Damen aus dem Veltlin als überraschendes Urlaubsgeschenk mit: in der Versöhnungskirche auf dem Sinmdelfinger Goldberg und in der Christus König Kirche Dagersheim gastierte am Wochenende der Frauenchor Clara Wieck aus Sindelfingens Partnerstadt Sondrio unter der Leitung seines Gründers und Dirigenten Domenico Innominato mit Werken zwischen Renaissance und klassischer Moderne.


Cultura canora di alto livello
La cultura italiana del canto è stata portata ad un alto livello da 19 signore provenienti dalla Valtellina come sorprendente regalo per le vacanze: nella Chiesa della Conciliazione sulla Godberg a Sindelfingen e nella Chiesa di Cristo Re a Dagersheim, si è esibito nel weekend il coro femminile Clara Wieck di Sondrio, città partner di Sindelfingen, sotto la guida del suo fondatore e direttore Domenico Innominato, con opere fra Rinascimento e classicità moderna.






LA VOCE DELL'ACCADEMIA, 4 agosto 2007

Memoria e riconoscenza con il coro 'Clara Wieck'

La gente stupita ascoltava il diffondersi, tra le volte delle navate, di vocalità insolite, quasi angeliche: soprani e contralti fondevano le loro linee melodiche o intrecciavano un dialogo che esaltava le diverse qualità timbriche.
[...] E infine, a chiudere il percorso, "Notre Père" di Maurice Duruflé, organista e compositore francese del Novecento. Gli applausi generosi e i complimenti hanno espresso l'apprezzamento dei presenti per la bella musica, per le qualità delle voci e la dinamica interpretativa. Particolarmente graditi i due brani di Kodály dalle avvincenti sonorità.

Franca Valli






LA PROVINCIA di LECCO, 3 ottobre 2006

Atmosfere angeliche con il coro 'Clara Wieck'

Il coro Clara Wieck si è rivelato compatto, ben intonato, molto curato nel fraseggio e nella dizione e, soprattutto, nell'interpretazione. Il tutto amplificato dal fascino di un coro di sole voci femminili che riescono a creare atmosfere rarefatte e 'angeliche', difficilmente raggiungibili da cori misti o a voci pari maschili.
[...] trascinata da un Domenico Innominato come sempre appassionato e accorato, capace di coinvolgere tutti e di andare alla ricerca, in ogni partitura, dei contenuti più nascosti e più significativi dal punto di vista 'umano'.
I momenti più intensi della serata sono stati proprio quelli che hanno visto coro e orchestra interpretare quelle pagine che affrontano temi forti importanti e drammatici come la morte, il destino, il rapporto con il sacro.

Roberto Zambonini






LA PROVINCIA di LECCO, 27 settembre 2006

Applausi al coro 'Clara Wieck'

La particolare cura nell'articolazione della parola, nel dosaggio delle dinamiche e nella fusione timbrica tra l'ensemble strumentale e il coro femminile ha creato degli efficaci momenti di soffuso intimismo, portando il pubblico ad interagire con un partecipe silenzio vivo d'ascolto. Di grande resa espressiva è stata l'esecuzione di 'Ave Maria', 'Gebet' e 'Die Capelle' del compositore tedesco Robert Schumann...

Elena Oreggioni






LA PROVINCIA di SONDRIO, 13 settembre 2006

Tutta la suggestione di un concerto spirituale

Le atmosfere sono state soprattutto tenui, affettuose, eseguite spesso a mezza voce, mettendo in luce, in alcuni momenti polifonici, le abilità interpretative delle soliste. [...] come i brani religiosi di Mendelssohn, interpretati dal Maestro Domenico Innominato con particolare cura espressiva per rendere l'ambiguità stilistica tipica dell'autore, che rende difficile tracciare un netto confine tra il classico e il romantico.

[...] Più complesse sono state le pagine di Kodaly, col Salmo 150 in lingua ungherese o il geniale Ave Verum di Poulenc, nei quali il coro ha dato prova di abilità.

Luca Bianchini






LA PROVINCIA di SONDRIO, 21 giugno 2006

Il coro 'Clara Wieck' incanta Tirano

... Un'ora e mezza di programma anch'esso dedicato quasi interamente alle donne (molti dei brani presentati appartenevano, infatti, a compositrici), abilmente diretti e illustrati dal maestro Domenico Innominato - più di 500 concerti alle spalle in tutta Europa e una carriera trentennale [...] Un programma che il pubblico ha mostrato di gradire.

Michele Nava






LA PROVINCIA di COMO, 23 gennaio 2006

Il Coro Clara Wieck convince ancora

... Il complesso, ascoltato in altre occasioni, ha confermato le nostre positive considerazioni sull'accuratezza della vocalità unita ad un notevole e concentrato impegno [...] due brani bellissimi di Thomas Louis da Victoria [...] Dopo un complesso Ave Verum di Poulenc, la rivelazione: Pueri Hebraeorum dell'ungherese Miklos Paszty, del 1981, geniale brano vincitore del Concorso di Arezzo.

Maria Terraneo Fonticoli






CENTRO VALLE, 31 dicembre 2004

... dando prova di un'evidente maturità tecnica e stilistica raggiunta, tanto più evidente quanto più impegnativa l'esecuzione dei brani [...] il "Wieck" ha appassionato l'uditorio per l'intensità della sua esibizione e la qualità delle sue voci.

Luca Paini






LA PROVINCIA di SONDRIO, 30 dicembre 2004

Note di solidarietà nel cuore religioso di Sondrio per un concerto che ha confermato l'alto livello raggiunto
Contributo alla rinascita musicale
Applauditissima esibizione del Coro Clara Wieck in Collegiata: un vero inno alla gioia

Un'esecuzione pulita e brillante, ricca però di quelle simpatie che la rendono cordiale, avvicinabile, meglio ancora, vicina. Il programa poi è stato molto gradito. [...] Ma nell'esecuzione del Clara Wieck, diretto da Innominato, non mancano momenti di ricerca espressiva nell'importante e non facile rapporto fra la parola e la musica. [...] Il coro Clara Wieck dà un grosso contributo alla rinascita musicale della nostra provincia.

Carlo Mola






LA PROVINCIA di SONDRIO, 6 giugno 2004

L'esibizione del coro 'Clara Wieck' in Collegiata a Sondrio ha rivelato un'eccezionale qualità di canto
Quando la musica arriva al cuore
Sensibilità e rigore sotto la direzione del maestro Innominato

Il concerto di venerdì sera nella Collegiata di Sondrio del Coro Clara Wieck merita una puntuale segnalazione per la qualità dei risultati [...] Raggiungere una qualità di canto ed uno stile come quello ascoltato richiede una severa preparazione ed un lungo tirocinio.

Nello Colombo






LA PROVINCIA di COMO, 10 mag 2004

Curata e ben equilibrata l'esecuzione del coro di Lecco e degli strumentisti, che hanno reso con semplice efficacia la polifonia tutt'altro che ridondante di queste pagine poco note. Preziosa la scelta di finire con una fuga di Eberlin...

Marina Riboni

LA PROVINCIA di LECCO, 15 ott 2003

... dei grandi mottetti luterani di Brahms, autentico momento centrale di tutto il concerto. Il coro lecchese ne ha evidenziato la grande concezione musicale, imperniata su una spiritualità ed un'alta visione romantica del panorama sonoro. Le trame contrappuntistiche si sono dipanate con chiarezza...

Ornella Gnecchi






LA PROVINCIA di LECCO, 24 settembre 2003

Il coro si è mosso con disinvoltura attraverso otto secoli di musica proponendo un'esecuzione vocale tecnicamente puntuale. La parola era veicolata dall'idea musicale grazie ad una fedele ed attenta lettura della pagina [...] Particolarmente convincenti sono risultate le interpretazioni "romantiche", con i grandi autori di lingua tedesca: Schubert, Schumann e Mendelssohn. L'esecuzione, a tratti trasparente, diafana, ha potuto mettere in evidenza la grande concezione musicale...

Francesco Orio






IL GIORNO, 11 luglio 2003

I venticinque acuti di 'Musica Viva'

[...] Domenico Innominato è unanimamente riconosciuto come punto di riferimento dell'intera coralità valtellinese, sia per la sua indubbia valentia nella direzione corale, sia per la sua apprezzatissima didattica musicale, ma soprattutto per la ricercatezza estetica delle sue composizioni dai toni lirici di ispirazione liturgico-drammatica.

Nello Colombo






IL GIORNO, 6 giugno 2003

... regalando scampoli di grande emozione [...] hanno saputo offrire un repertorio di grande spessore stilistico. Merita una particolare menzione la 'Prayer of Saint Francis' del Coro Wieck diretto in modo impeccabile da un maestro prestigioso a cui fa capo un po' tutta la coralità valtellinese....

Nello Colombo

LA PROVINCIA di COMO, 20 maggio 2003

La rivincita della musica liturgica

... Ottimi esecutori i cori femminili "Clara Wieck" di Sondrio e "Città di Lecco" dalla vocalità molto curata, compatta ed espressivamente pertinente, che si avvalgono della stessa accorta direzione di Domenico Innominato.

Maria Terraneo Fonticoli





GIORNALE di SONDRIO - Centro valle, 10 mag 2003

Un programma incentrato interamente sul repertorio corale ottocentesco di cui Innominato è sensibile interprete. Pure il coro appare coinvolto da questa musica di grande respiro. Soprattutto, colpisce il totale dominio delle facoltà vocali. Emerge in modo evidente, una cura particolare per la percettibilità del testo cantato e della sua corretta collocazione nel percorso poetico e musicale.

Matteo Luigi Piricò

IL GIORNO - Sondrio, 9 mag 2003

Eleganza stilistica e pulizia corale hanno caratterizzato un'esecuzione impeccabile che ha saputo emozionare il numeroso uditorio...

Nello Colombo

LA PROVINCIA di SONDRIO, 5 mag 2003

Sta di fatto che il concerto si è tradotto in una interessante lezione di polifonia...

Giancarlo Grillo





CHORUS - Periodico della "Schweizerische Chorvereinigung" (SCV), 4 mag 2003

... ha regalato alla sala momenti di raccoglimento e commozione. Le voci, perfette e perfettamente amalgamate, dirette non solo con grande competenza, ma anche con grande gioia da Domenico Innominato, hanno saputo comunicare al pubblico equilibrio e serenità.

Sandra Eberhardt-Meli





LA PROVINCIA di LECCO, 22 mag 2002

Solisti, coro, voci maschili per il gregoriano, organo solo, si sono alternati creando ricchezza di suoni e di proposte. [...] Uno spettacolo per nulla pesante, scorrevole, piacevole, reso certamente interessante dall'esecuzione, bella e curata. Domenico Innominato si è rivelato, ancora una volta, un maestro attento e puntuale...

Roberto Zambonini





LA PROVINCIA di COMO, 20 mag 2002

Il Gruppo Corale, che già si era reso protagonista dell'incisione di un buon CD del Vespro lo scorso anno, ha mostrato di saper maturare i brani con una sempre maggiore profondità, perizia stilistica e compartecipazione emotiva...

Stefano Lamon





LA PROVINCIA di LECCO, 8 giu 2001

Il maestro Innominato ha guidato con sapienza e con l'usuale entusiasmo il Gruppo Corale, e lo ha fatto senza risparmiarsi, trascinando il coro e il pubblico attraverso questi due geniali rappresentanti del Romanticismo tedesco. Il coro ha risposto con prontezza alle sollecitazioni del suo direttore esprimendo una vocalità piacevole e levigata.
Ciò ha consentito di restituire a Bruckner la sua intensità e rigorosità, a Mendelssohn la sua eleganza.

Roberto Zambonini





LA PROVINCIA di LECCO, 21 nov 2000

... ha saputo conquistare il pubblico avventurandosi con bravura e con grinta all'interno di queste complesse partiture che non danno alle voci un momento di tregua... Il maestro Innominato ha dato prova non solo di essere riuscito ad ottenere un'esecuzione distesa (indice di sicurezza), ma è riuscito a spingersi un gradino sopra, nell'ambito dell'interpretazione.

Roberto Zambonini





IL CORRIERE DELLA SERA, Corriere di Como, 30 mag 2000

Meravigliosa la vocalità del coro che ha messo in luce timbri delicati, una linea melodica molto espressiva e un inappuntabile stile contrappuntistico.

Alberto Cima





LA PROVINCIA di COMO, 30 mag 2000

Il complesso corale è parso molto curato: uno studio ben condotto evidentemente è il mezzo per ottenere quella bella omogeneità di emissione vocale che viene ostentata con grande disinvoltura. A ciò si deve aggiungere una costante attenzione stilisticamente espressiva, sempre conscia dello scambio dialettico tra le parti in continua evoluzione, confortata da un direttore che, con chiarezza d'idee, dà indicazioni determinanti. Sicché il coro procede senza cedimenti, sicuro e affiatato anche nelle situazioni più complesse.

Maria Terraneo Fonticoli







IL CORRIERE DELLA SERA, Corriere di Como, 24 ago 1999

Una menzione particolare merita la conclusione della prima parte del concerto con la pregevole interpretazione del Kyrie eleison e del Benedictus, tratti dalla Missa Brevis, di Bettinelli. Il coro è riuscito infatti a far debitamente risaltare la lucentezza opalescente che si sprigiona dalle geometrie armoniche del componimento polifonico novecentesco...

Andrea Ostinelli







LA PROVINCIA di LECCO, 23 dic 1998

... l'intera serata si è mossa ad un livello musicale decisamente elevato sia sul piano tecnico sia su quello interpretativo. Il coro ha espresso una vocalità curata nei minimi particolari, un'intonazione sempre attenta, un'intesa davvero felice tra le diverse sezioni. Ne sono risultate timbriche e dinamiche di grande effetto, e, soprattutto, sonorità efficaci, che hanno restituito ai brani eseguiti una grande espressività... 

Roberto Zambonini







IL GAZZETTINO - Pordenone, 7 ott 1996

Una punta di spicco è stata senz'altro individuabile nel "San Giovanni" di Lecco... | ...hanno evidenziato un modo di fraseggiare fresco ed agile e un partecipe senso espressivo [...] l'escursione dinamica trovava, nell'emissione vocale, corretta e controllata, tinte piacevoli e delicate. 

Eddy De Nadai







IL PICCOLO - Trieste, 11 dic 1990

Domenico Innominato continua il suo lavoro con costanza e professionalità, plasmando e rifinendo l'ottimo materiale vocale di cui dispone, e l'equilibrio raggiunto si è sentito soprattutto nella meditata interpretazione del Salmo 43 di Mendelssohn, un grande affresco interiormente ricco di palpiti.

Liliana Bamboschek







LA GAZZETTA DI AREZZO - Arezzo, 24 set 1989

... diretti da Domenico Innominato, un maestro che anche nelle passate edizioni ha iscritto il suo nome nell'albo d'oro della manifestazione. Precisa anche questa volta la sua guida e chiare le intenzioni interpretative che il coro ha assecondato con duttilità vocale, evidenziando capacità di diversificazione negli spessori sonori e nell'agogica.

Maurizio Gatteschi